Tintura di melissa fatta in casa

29 Settembre 2019

Tintura di melissa fatta in casa

Vai alla ricetta

La Tintura di melissa si può preparare facilmente in casa. Basta seguire questi accorgimenti per godere delle proprietà di questa pianta.


Uno dei regali più belli che mi ha riservato la scorsa primavera è stato quello di veder crescere spontanea una pianta di melissa nel mio orticello. Una volta riconosciuta, l’ho subito sistemata in un angolo riparato e tranquillo dove potrà crescere senza problemi.

Nella Casa delle Coccinelle anche i fiori, le erbe e le piante hanno un posto speciale e vengono ogni anno raccolte e conservate. La preziosa melissa non fa di certo eccezione e diventerà una tintura da usare fino al prossimo anno in caso di necessità.

Quella della melissa (Melissa officinalis L.) è una pianta davvero speciale. Le sue foglie se strofinate sprigionano un buonissimo profumo di limone dovuto alla presenza di un olio essenziale dalle proprietà curative meravigliose.

Per poter godere al meglio dei benefici di questa pianta, le foglie di melissa possono essere essiccate in un luogo buio per poi ricavarne una tisana. In alternativa, dalle foglie fresche si può ricavare facilmente una tintura alcolica. In questo caso saranno sufficienti le foglie di melissa più giovani, della vodka liscia ed un barattolo in vetro.

Tintura di melissa fatta in casa

29 Settembre 2019
: 0
: 20 min
:
: 20 min
: Molto facile

La Tintura di melissa si può preparare facilmente in casa. Basta seguire questi accorgimenti per godere delle proprietà di questa pianta.

Di:

Ingredienti
  • Foglie fresche di melissa
  • Vodka bianca
  • Barattolo di vetro con tappo
  • Colino e telo di cotone pulito
  • Bottiglietta in vetro scuro con contagocce
Preparazione
  • Step 1 Una volta raccolti i rametti di melissa, separa le foglie e lavale delicatamente. Disponile quindi su un panno ad asciugare.
  • Step 2 Pesa le foglie, quindi mettile nel barattolo di vetro. Coprirle con vodka in proporzione 1:10 (se, ad esempio, hai pesato 20 g di foglie, dovrai aggiungere 200 ml di vodka). Mescola con un cucchiaio in legno e chiudi il barattolo.
  • Step 3 Lascia riposare il barattolo in un luogo fresco e buio per 4 settimane, quindi filtra la tintura attraverso il colino rivestito con il telo di cotone pulito. Strizza il telo in modo da raccogliere più estratto possibile.
  • Step 4 Trasferisci la tintura di melissa in una bottiglietta di vetro scuro ed utilizzane al bisogno dalle 15 alle 40 gocce in poca acqua.

Le foglie di melissa se assunte sotto forma di tisana o di tintura sono molto utili per facilitare la digestione, ma anche per alleviare il classico “mal di pancia” oppure quando abbiamo difficoltà ad addormentarci.

Tintura di melissa

Quella della raccolta delle piante spontanee, detta in tempi moderni “foraging”, è una vera e propria arte. Il foraging ha però due presupposti fondamentali: la conoscenza ed il rispetto.

Non avventuratevi mai a raccogliere piante spontanee in luoghi che non conoscete ed accertatevi sempre scrupolosamente delle caratteristiche della pianta prima di raccoglierla ed utilizzarla.
Una volta accertata la bontà della pianta, raccoglietene le parti utili nel massimo rispetto; non danneggiate le sue parti vitali e l’ambiente circostante e raccogliete sempre solamente lo stretto necessario.

Se ti è piaciuto preparare in casa la Tintura di melissa, prova anche l’ Infuso di zenzero e cannella, molto utile contro il raffreddore!

Condividi