Ricotta con okara di mandorla

20 Maggio 2019

Ricotta con okara di mandorla

0 Comments  /  Vai alla ricetta

Dopo aver condiviso il mio tutorial su come preparare a casa il latte di mandorla, siete stati in tantissimi a domandarmi come utilizzare gli scarti di produzione. 

Eh sì, perché quando si prepara il latte vegetale non si butta via nulla!

Ciò che resta ha un nome in Oriente, “okara” ed è un ingrediente utile e versatile in tantissime preparazioni! Ad esempio, con l’okara si possono realizzare biscotti e dolcetti, ma anche polpette o un pesto per condire la pasta.

Dopo numerose prove e tentativi, finalmente ho trovato alcuni modi per inserirlo nella preparazione dei “formaggi” vegetali.

La ricotta con okara di mandorla che vi propongo ha un sapore delicato ed è versatile in cucina quanto la ricotta che tutti noi conosciamo. Prepararla è incredibilmente semplice: bastano solo pochi ingredienti e qualche minuto del vostro tempo, ma sono certa che il risultato vi sorprenderà.

Questa ricetta non ha ancora valutazioni.

Ricotta con okara di mandorla

20 Maggio 2019
: 4
: 10 min
:
: 2ore 10 min
: Molto facile

Preparare la ricotta con okara è molto semplice ed è un modo pratico e veloce per recuperare gli scarti dell'autoproduzione casalinga del latte di mandorla.

Di:

Ingredienti
  • 140 g di okara di mandorla
  • 1 vasetto di yogurt vegetale bianco e non zuccherato (vanno benissimo sia quello di soia che quello di anacardi)
  • 1/2 bicchiere d'acqua
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 2 cucchiai di olio di girasole biologico
Procedimento
  • Step 1 Riunisci tutti gli ingredienti nel mixer rispettando le proporzioni. Frulla il tutto fino ad ottenere un composto cremoso ed omogeneo.
  • Step 2 Trasferisci la crema ottenuta in un colino foderato con un canovaccio oppure in una fuscella.
  • Step 3 Lascia riposare in frigorifero per circa due ore, quindi usa la tua ricotta vegetale come preferisci.
Il consiglio in più

La ricotta con okara di mandorla può essere gustata da sola, magari abbinata a verdure fresche e pane tostato, ma è deliziosa anche come ingrediente in svariate preparazioni. Provatela assieme ad un sugo di pomodoro piccante per condire la pasta oppure assieme a spinaci ed erbette per realizzare una deliziosa torta salata. In questo caso, molte sono le basi homemade che potete scegliere. Un esempio? La mia pasta base senza burro!


Calorie: 99,21 kcal; Grassi: 6,17 g;
Carboidrati: 9,27 g; Proteine: 2,32 g
Scopri i valori nutrizionali completi di questa ricetta su Oreegano!

Condividi
  • 47
    Shares


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.