Ravioli di patate

19 Febbraio 2019

Ravioli di patate

0 Comments  /  Vai alla ricetta

Il primo incontro con i ravioli di patate è avvenuto qualche tempo fa, grazie ad una splendida passeggiata fra i boschi dell’Appennino. Solo in seguito li ho riscoperti fra le ricette che spesso preparava la mia bisnonna per tutta la famiglia. Si tratta di un piatto molto povero dove le protagoniste indiscusse sono le patate e le erbe aromatiche; non servirà nient’altro!

Sono certa, però, che il sapore semplice ed autentico vi sorprenderà e non vi farà rimpiangere ripieni più ricchi ed elaborati. E’ diventato uno dei miei confort food preferiti, ma anche una delle ricette che preparo più spesso nei giorni di festa.


Per condire i ravioli potrai usare semplice burro vegetale e salvia, in alternativa potrai preparare un buon ragù vegetale secondo la ricetta che preferisci. Qualche tempo fa, ad esempio, 
ne  avevo proposta una 
versione a base di tempeh e funghi
meravigliosa per accompagnare 
piatti rustici come questo.

Ravioli di patate

19 Febbraio 2019
: 4
: 1 ore
: 20 min
: 1 ore 30 min
: Media

I ravioli di patate sono una ricetta povera, tipica della tradizione contadina, qui rivisitati in chiave 100% vegetale. Dal sapore rustico, sono deliziosi come tutte le cose semplici.

Di:

Ingredienti
  • 200 g di farina semintegrale
  • 120 ml di acqua
  • 1 pizzico di curcuma
  • 3 patate
  • 2 spicchi d'aglio
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 piccolo rametto di salvia
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • Sale e pepe
Preparazione
  • Step 1 Per prima cosa sbuccia le patate e tagliale a piccoli cubetti. Mettile in padella e condiscile con le erbe aromatiche tritate finemente, lo spicchio d’aglio e l’olio.
  • Step 2 Fai insaporire per qualche istante, quindi aggiungi il concentrato di pomodoro e mezzo bicchiere d’acqua. Fai stufare le patate a fiamma bassa finché non saranno morbide ed il liquido completamente riassorbito.
  • Step 3 Nel frattempo prepara la pasta. Versa la farina al centro della spianatoia formando la classica fontana. Pratica al centro un incavo e metti la curcuma e l’acqua. Con la forchetta incorpora poco per volta la farina al centro fino ad ottenere un composto sempre più denso. Inizia quindi ad impastare raccogliendo tutta la farina e formando un panetto omogeneo. Una volta pronta, copri la pasta con una ciotola e lasciala riposare.
  • Step 4 Una volta pronte, trasferisci le patate in una ciotola, condiscile con sale e pepe, quindi schiacciale con una forchetta in modo da ottenere un composto malleabile. Lascia quindi intiepidire.
  • Step 5 Stendi la pasta con il mattarello oppure con la macchinetta in modo da formare una sfoglia non troppo sottile (io in genere imposto la macchinetta sul penultimo livello). Distribuisci il ripieno su parte della sfoglia con un cucchiaino oppure con la sac à poshe. Sistema sopra un secondo strato di sfoglia e premila delicatamente attorno al ripieno, quindi taglia i ravioli aiutandoti con la rotella taglia-pasta oppure con un coppapasta o con una formina di tuo gradimento.
  • Step 6 Cuoci i ravioli in acqua bollente per 5 minuti e condiscili come preferisci.
ravioli-patate

Calorie: 247,15 kcal; grassi: 3,61 g;
carboidrati: 49,01 g; proteine: 7,83 g
Scopri i valori nutrizionali completi di questa ricetta su Oreegano!

Condividi

Post correlati

Orzotto con radicchio rosso e salvia

Orzotto con radicchio rosso e salvia

Uno dei piatti della domenica qui a casa è il risotto in tutte le sue varianti. Mi piace così tanto che ogni scusa è buona per prepararlo e lo faccio spesso e praticamente con tutto: dalle melanzane e le zucchine in estate al cavolfiore in […]

Condividi
Ragù di tempeh e funghi

Ragù di tempeh e funghi

Il tempeh è forse una delle proteine vegetali più insolite, anche se, oltre ad un sapore molto interessante, nasconde sorprendenti proprietà nutrizionali. Lo trovo ottimo cotto in padella con un filo d’olio ed un pizzico di sale, ma davvero lo adoro negli stufati e per […]

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.