Pane in cassetta ai cereali

30 Aprile 2019

Pane in cassetta ai cereali

0 Comments  /  Vai alla ricetta

Qualche tempo fa avevo condiviso sul mio profilo Instagram la foto del mio pane in cassetta ai cereali ed in tantissimi mi avete richiesto la ricetta. Finalmente ho perfezionato una versione super semplice, ma che sono convinta vi piacerà davvero tanto.

pane cassetta cereali

A casa lo adoriamo tostato ed è un must sia per la colazione salata che per quella dolce, ad esempio con un velo di salsa tahin ed una deliziosa confettura di fichi homemade. Anche i panini per la pausa pranzo con questo pane diventano spettacolari.

È integrale e con tanti cereali, super genuino e… Morbidissimo, anche se del tutto privo di latte, uova ed elevate quantità di grassi!


Il consiglio antispreco

** Preparare questo pane in cassetta è per me anche un buon modo per recuperare piccole quantità di cereali avanzati; basterà riunirli in una ciotola e lasciarli in ammollo per un’intera notte: al mattino saranno morbidissimi e potrete aggiungerli all’impasto. **


Pane in cassetta ai cereali

30 Aprile 2019
: 10
: 40 min
: 30 min
: 5 ore
: Media

Il pane in cassetta ai cereali è facile da preparare, integrale e genuino, perfetto per la colazione e delizioso per una pausa pranzo veloce.

Di:

Ingredienti
  • 200 g di farina integrale
  • 280 g di farina tipo 1
  • 70 g di cereali misti (io ho usato un mix di quinoa, amaranto, miglio, grano saraceno e avena) lasciati in ammollo per un'intera notte
  • 300 ml di acqua minerale o microfiltrata
  • 150 g di lievito madre rinfrescato oppure 1 cucchiaino di lievito madre in polvere
  • 2 cucchiai di zucchero integrale di canna
  • 80 ml di olio extravergine di oliva
  • 7 g di sale
Preparazione
  • Step 1 In una ciotola capiente stempera il lievito madre assieme a tutta l’acqua
  • Step 2 aggiungi quindi lo zucchero e 5 cucchiai di farina prelevati dal totale. Forma una pastella e coprila con la pellicola trasparente lasciandola riposare per 30 minuti.
  • Step 3 Passati i 30 minuti, recupera la pastella quindi aggiungi i cereali, l’olio, il sale e la farina un po’ per volta. Dovrai ottenere un impasto molto soffice.
  • Step 4 Copri di nuovo la ciotola con la pellicola trasparente e lascia lievitare l’impasto in un luogo tiepido e privo di correnti d’aria per 1 ora.
  • Step 5 Passata l’ora, recupera l’impasto e trasferiscilo sul ripiano di lavoro in precedenza inumidito. Forma quindi velocemente un rettangolo ed arrotolalo su se stesso. Trasferiscilo quindi in una teglia da plumcake foderata con carta forno.
  • Step 6 Lascia riposare nuovamente il pane in un luogo tiepido e riparato per altre 2 ore o finché non avrà raggiunto il bordo superiore dello stampo.
  • Step 7 A questo punto scalda il forno a 220°C ed inforna per 20 minuti. Trascorso questo tempo, copri il pane con un foglio di alluminio e prosegui la cottura per altri 10 minuti.
  • Step 8 Una volta sfornato il pane, potrai farlo raffreddare su una griglia per avere una crosta un po’ più croccante, oppure, se lo preferisci più morbido, puoi avvolgerlo ancora caldo in un canovaccio pulito.

Una volta sfornato, potete avvolgere il vostro pane in un canovaccio pulito: in questo modo resterà più morbido per diversi giorni. In alternativa, una volta raffreddato, potrete tagliarlo a fette e congelarlo per averne una scorta sempre disponibile che potrà essere direttamente scaldata e tostata all’occorrenza.

Calorie: 247,48 kcal; Grassi: 7,77 g;
Carboidrati: 40,15 g; Proteine: 6,81 g
Scopri i valori nutrizionali completi di questa ricetta su Oreegano!

Condividi

Post correlati

Torta salata con patate, porri e tofu affumicato

Torta salata con patate, porri e tofu affumicato

Nonostante non ne prepari spesso, amo molto le quiche e le torte salate. A casa sono uno degli antipasti della domenica e dei giorni di festa, magari da tagliare a quadretti e da gustare con un buon calice di vino, ma anche uno dei “piatti […]

Condividi
Tortelli ripieni di lenticchie arrostite

Tortelli ripieni di lenticchie arrostite

Non ho mai avuto un buon rapporto con l’Epifania. L’idea che con questo giorno verrà definitivamente archiviato il Natale mi ha sempre rattristata moltissimo… In ogni caso, come dice il saggio, “Panta rei” e poi in fondo è proprio la routine a rendere speciali i giorni […]

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.