Legumi in vaso fatti in casa

5 Gennaio 2019

Legumi in vaso fatti in casa

0 Comments  /  Vai alla ricetta

I legumi in vaso fatti in casa si preparano seguendo alcuni piccoli accorgimenti. Il risultato è ottimo, sicuro ed economico.

Come forse già avrete capito, sono una grande amante delle conserve fatte in casa e dell’autoproduzione. Questa mia passione nasce dall’idea di realizzare da me sempre più cose evitando di acquistarle. Ciò si traduce certamente in un notevole risparmio economico a parità di qualità, ma anche in una grande scelta consapevole ed ecologica. Autoprodurre, infatti, significa anche ridurre i rifiuti e lo spreco di risorse dovuti alle attività industriali.

Una delle cose per me più preziosa sono i vasetti di vetro, ne vado letteralmente a caccia certe volte! Questi preziosi contenitori sono infatti igienici e praticamente eterni: quel che ci vuole, insomma, per conservare i miei prodotti fatti in casa.

Oggi vorrei proporvi un semplice tutorial per realizzare a casa i legumi pronti in vaso. Il risultato finale sarà del tutto simile a quello dei legumi che si acquistano al supermercato, con il vantaggio di poter partire dai legumi secchi, ormai facilmente reperibili di buona qualità e a prezzi bassi un po’ ovunque.


Importante

Il primo passo per la realizzazione di qualunque conserva di qualità e sicura è la sterilizzazione accurata dei vasetti, che può essere realizzata in modo semplice seguendo alcuni accorgimenti. Fatto ciò, è il momento di rimboccarsi le maniche e cominciare. Non servirà molto lavoro manuale, solo un po’ di pianificazione e di pazienza.


Questa ricetta non ha ancora valutazioni.

Legumi in vaso fatti in casa

5 Gennaio 2019
: 4 vasetti da 370 g
: 15 min
: 60 min
: 15ore
: Facile

I legumi in vaso fatti in casa si preparano seguendo alcuni piccoli accorgimenti. Il risultato è ottimo, sicuro ed economico.

Di:

Ingredienti
  • 500 g di legumi secchi (fagioli borlotti, fagioli cannellini, fagioli rossi....)
  • 1 cucchiaino di bicarbonato oppure 6 cm di alga kombu
  • 4 pizzichi di sale
  • acqua
Procedimento
  • Step 1 Per prima cosa sistema i legumi in una ciotola capiente, aggiungi il bicarbonato di sodio e ricoprili di acqua. Lasciali in ammollo tutta la notte.
  • Step 2 L’indomani elimina l’acqua di ammollo e sciacqua i legumi sotto l’acqua corrente in modo da eliminare eventuali impurità o residui di bicarbonato.
  • Step 3 Sistema quindi i legumi all’interno dei vasetti di vetro fino a 3/4. Durante la cottura, infatti, il loro volume aumenterà.
  • Step 4 Aggiungi in ogni vasetto un pizzico di sale e ricopri con acqua, in modo da lasciare l’ultimo centimetro di vasetto libero.
  • Step 5 Sigilla ciascun vaso con il coperchio e sistemali in posizione verticale in una pentola capiente, dopo averne rivestito il fondo con un canovaccio.
  • Step 6 Riempi la pentola d’acqua fino a coprire i vasetti, quindi portala sul fuoco. Lascia cuocere i legumi per 1 ora a partire dal bollore.
  • Step 7 Trascorso il tempo di cottura, spegni il fuoco e lascia i vasetti all’interno della pentola. Man mano che l’acqua si raffredderà, si formerà il vuoto all’interno di ciascun vaso.
  • Step 8 Quando l’acqua sarà fredda, estrai i vasetti, controlla che si sia formato il vuoto e riponi i tuoi legumi in un luogo fresco. Saranno subito pronti all’uso e si conserveranno per un paio di mesi.

Il consiglio in più

Legumi più coriacei come i fagioli neri o i ceci richiedono 30 minuti in più di cottura rispetto ai 60 indicati in ricetta, mentre per quanto riguarda le lenticchie sarà sufficiente una cottura di 40 minuti per avere un buon risultato.


UNA NOTA IMPORTANTE:

Poiché questa preparazione non contiene conservanti, per poter consumare in tutta sicurezza questo tipo di conserva, è fondamentale controllare il buono stato dei vasetti. L’eventuale presenza di rigonfiamenti del tappo, bolle oppure odori sgradevoli è segnale di contaminazione ed in questo caso il prodotto va bollito e poi gettato senza neppure assaggiarlo. Qualora non ci fossero segnali di questo tipo, è comunque opportuno trasferire l’intero contenuto del vasetto e bollirlo per almeno 10 minuti. A questo punto potrà essere scolato e consumato entro breve tempo a caldo (per preparare sughi, stufati…) oppure nelle insalate o nelle salse passandolo sotto il getto dell’acqua fredda.
FONTE: http://www.epicentro.iss.it/botulismo/


Se ti sono piaciuti i Legumi in vaso fatti in casa, prova anche

HAI PROVATO QUESTA RICETTA?
Scatta una bella foto e condividila su Instagram! Ricorda di farmelo sapere usando il tag @very.stefy.berry e l’hashtag #vitadacoccinelle.

Condividi
  • 3
    Shares


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.