I Fagioli all’uccelletto

7 Novembre 2019

I Fagioli all’uccelletto

Vai alla ricetta

I Fagioli all’uccelletto sono uno dei classici della cucina toscana. Naturalmente sani, rappresentano il comfort food per eccellenza.

Chi mi segue già da un po’ sa quanto ami viaggiare nel tempo attraverso il cibo e ancora di più quanto adori riscoprire i piatti confortanti e naturalmente sani della nostra come di altre tradizioni. Non ho potuto quindi che essere entusiasta di partecipare all’iniziativa #poverimapreziosi di Officina del nutrizionista, nata per riscoprire l’uso dei legumi a tavola. Oggi si parla di fagioli e subito mi è venuto in mente uno dei miei salva-cena preferiti!

I Fagioli all’uccelletto sono una delle pietanze tipiche delle osterie toscane e, a dispetto del nome, non hanno nulla a che vedere con la carne. Economici, gustosi e di sostanza, sono uno dei piatti che preparo di più durante i mesi freddi. Bastano pochi ingredienti e una mezz’oretta di tempo, ma assieme ad una fetta di buon pane tostato vi salveranno la vita.

Fagioli all'uccelletto

7 Novembre 2019
: 4
: 10 min
: 15 min
: 25 min
: Molto facile

I Fagioli all'uccelletto sono uno dei classici della cucina toscana. Naturalmente sani, rappresentano il comfort food per eccellenza.

Di:

Ingredienti
  • 400 g di fagioli cannellini già cotti (vanno bene anche quelli in scatola, purché ben sgocciolati e sciacquati)
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 tazza di salsa di pomodoro
  • 1 bicchiere d'acqua
  • 1 mazzetto di salvia
  • Sale e pepe
Preparazione
  • Step 1 In una padella metti a scaldare l’olio assieme alla salvia.
  • Step 2 Appena la salvia comincia a soffriggere, aggiungi anche i fagioli. Amalgama bene, quindi aggiusta di sale e pepe.
  • Step 3 Aggiungi anche la passata di pomodoro e 1 bicchiere d’acqua. Fai sobbollire finché l’acqua non sarà evaporata.
  • Step 4 Servi subito, accompagnando con del buon pane tostato.
I Fagioli all'uccelletto

Il consiglio in più

A costo di sembrare ripetitivi, uno dei passaggi fondamentali nella cottura casalinga dei legumi è l’ammollo, necessario ad eliminare alcune sostanze antinutrizionali. Ammollare i legumi è semplicissimo: basta sciacquarli sotto l’acqua corrente e sistemarli in una ciotola coprendoli abbondantemente con altra acqua per 8 – 12 ore. Assieme all’acqua viene tradizionalmente aggiunto il bicarbonato di sodio, necessario a rendere la cuticola esterna dei legumi più tenera. L’alternativa naturale che vi consiglio è invece quella di aggiungere un pezzetto di circa 5 cm di alga kombu, reperibile online, nei biomarket e nei supermercati più forniti.


Calorie: 214,7 kcal 14%*; Grassi: 7,67 g 15%*;
Carboidrati: 29,44 g 13%*; Proteine: 8,67 g 11%*;
Fibre: 6,31 g 21%*; Sodio: 692,19 mg 53%*
(*del fabbisogno giornaliero medio)
Scopri i valori nutrizionali completi di questa ricetta su Oreegano!

Se ti sono piaciuti i Fagioli all’uccelletto, ti suggerisco di provare anche la Zuppa di lenticchie e zucca, un’altro dei piatti che adoro concedermi in questo periodo!

I Fagioli all'uccelletto
Condividi

Post correlati