Contorni e insalate/ Legumi/ Ricette base/ Ricette con gli avanzi

Germogli di legumi fatti in casa

25 Novembre 2019

I Germogli di legumi fatti in casa sono ricchi di nutrienti e versatili, hanno pochissime calorie e sono inoltre estremamente economici.

Oggi per l’iniziativa #poverimapreziosi organizzata da Officina del nutrizionista più che darvi una ricetta, preferisco parlarvi di una tecnica in cucina.

I legumi, si sa, sono super versatili e possono essere bolliti, ridotti a purea, macinati per diventare farina, trasformati in bevande e formaggi vegetali… I legumi, però, sono prima di tutto semi potenzialmente ancora vivi e vitali anche quando li acquistiamo! Trasformarli in germogli è estremamente semplice e può essere fatto anche a casa con pochissimi strumenti. Perché vale la pena farlo? I legumi, una volta riattivati con la germinazione, diventano alimenti ricchi di proprietà nutritive e con poche calorie. In cucina sono super versatili e possono essere usati nei panini, nelle frittate, assieme a pasta o cereali, saltati con altre verdure come contorno o nelle insalate.


Questa ricetta fa per te perché…

  • molto nutrienti e ricchi di proteine
  • hanno pochissime calorie
  • super versatili in cucina e adatti a tutti
  • estremamente economici

Germogli di legumi fatti in casa

Contorni Orientale
Di Stefania Porzioni: 4
Preparazione: 5 minuti + 3 - 4 giorni per la germinazione Cottura: -

I Germogli di legumi fatti in casa sono ricchi di nutrienti e versatili, hanno pochissime calorie e sono inoltre estremamente economici.

Ingredienti

  • 4 cucchiai di fagioli mungo o altri legumi secchi
  • 1 vasetto di vetro ben pulito
  • 1 coperchio in acciaio traforato oppure garza e spago/elastico per fissarla
  • Acqua

Procedimento

1

Metti i fagioli mungo secchi nel vasetto, coprili d’acqua, quindi posiziona il coperchio o la garza e lasciali in ammollo per 12 ore.

2

Passate le 12 ore, scola i fagioli e sciacquali, gettando via l’acqua ogni volta. Ripeti questo passaggio per 3 volte. Lascia quindi il vasetto steso, in un luogo tiepido (io, ad esempio, lo lascio sul ripiano della cucina appoggiato sopra ad un canovaccio).

3

Mattino e sera sciacqua i fagioli come indicato. A poco a poco li vedrai germinare. Dopo 2 o 3 giorni i germogli saranno pronti.

4

Una volta pronti, puoi usare i germogli subito oppure conservarli in frigorifero in un contenitore ermetico per al massimo un paio di giorni.

Germogli di legumi fatti in casa

Il consiglio in più

Una volta pronti, i germogli di legumi possono essere consumati crudi, sbollentati molto velocemente oppure saltati in padella. La ricetta più semplice che conosca è quella della pasta al pomodoro arricchita con in germogli. Si prepara un sugo piccante con aglio, peperoncino, passata di pomodoro e un filo d’olio d’oliva, mentre a parte si lessano gli spaghetti integrali. All’ultimo minuto di cottura della pasta si aggiungono anche i germogli, si scola il tutto e si condisce con il sugo.


Se ti sono piaciuti i Germogli di legumi fatti in casa, prova anche

HAI PROVATO QUESTA RICETTA?
Scatta una bella foto e condividila su Instagram! Ricorda di farmelo sapere usando il tag @very.stefy.berry e l’hashtag #vitadacoccinelle.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ti potrebbero interessare anche

Commenta per primo!

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.