Autunno/ Carnevale/ Dolci e biscotti/ Inverno/ Okara/ Primavera/ Ricette con gli avanzi/ Senza latte e derivati/ Senza uova/ Senza zucchero

Frittelle di mela con okara

5 Marzo 2019

Le Frittelle di mela con okara sono un dolce molto semplice. Questa versione è golosa, ma senza latte, uova e zucchero.

Ciao a tutti! Come state? Io ancora latitante per qualche giorno causa salute ballerina (oramai sembra una barzelletta), ma pare questa mattina stia decisamente meglio.

Ahimè, non ho avuto modo di godermi come avrei voluto il mio adorato Carnevale ed in questi giorni mi sono limitata a gustare le chiacchiere cotte al forno, di cui vi avevo lasciato la ricetta giovedì scorso.

Per questo ultimo giorno ho voluto però concedermi comunque una delizia semplicissima da preparare, ma per me molto speciale poiché più che un dolce è un caro ricordo. Ho potuto conoscere ed amare le frittelle di mela grazie a mia nonna; la sua versione era molto diversa da questa, certo, ma il sapore e la consistenza sono pressoché identici e non potete immaginare quanto questo mi renda felice.

Oltre che essere una ricetta semplice, che non ha bisogno di latte, uova e zucchero, è anche una ricetta del recupero, in un certo senso, poiché nella pastella ho aggiunto gli scarti rimasti dall’autoproduzione del latte di mandorla, capaci di dare consistenza senza aggiungere eccessive quantità di farina.

Questa volta però, concedetemelo: sono buonissime anche al forno, ma fritte… Ve lo lascio solo immaginare!


Questa ricetta fa per te perché…

  • senza zucchero, latte e uova
  • ottima per riutilizzare l’okara (gli scarti di autoproduzione del latte vegetale)
  • adatta ad allergici ed intolleranti
  • adatta a vegetariani e vegani

Frittelle di mela con okara

Dolci Vegetariana
Di Stefania Porzioni: 8
Preparazione: 15 minuti + 15 di riposo dell'impasto Cottura: 30 minuti

Le Frittelle di mela con okara sono un dolce molto semplice. Questa versione è golosa, ma senza latte, uova e zucchero.

Ingredienti

  • 2 mele
  • 50 g di okara (scarti di autoproduzione del latte vegetale)
  • 200 ml della bevanda vegetale che preferisci
  • 1 bicchierino di grappa o altro liquore
  • 120 g di farina semintegrale
  • 1 cucchiaino di amido di mais
  • 1 pizzico di curcuma
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • Olio per friggere
  • Opzionale: 1 cucchiaio di zucchero di canna per guarnire

Procedimento

1

Per prima cosa sbuccia le mele e grattugiane la polpa con la grattugia a fori larghi.

2

Riunisci in una ciotola l’okara, la polpa di mela grattugiata, il liquore e la bevanda vegetale. Mescola in modo da ottenere un composto omogeneo.

3

A parte riunisci gli ingredienti secchi, mescolali bene ed uniscili agli altri ingredienti in modo da ottenere una pastella omogenea e non troppo liquida.

4

Lascia riposare la pastella per qualche minuto, nel frattempo metti in una padella abbondante olio per friggere e scaldalo.

5

Quando l’olio sarà ben caldo versa all’interno 4 o 5 cucchiai del composto distanziati fra loro e friggili circa 5 minuti per lato oppure fino a doratura e poi completa la cottura sul secondo lato.

6

Una volta pronte le prime frittelle, scolale e mettile ad asciugare su carta paglia o carta da forno; nel frattempo continua a friggere le altre frittelle fino a terminare la pastella.

7

Quando ben sgocciolate dall’olio, ma ancora calde, ricopri le frittelle con lo zucchero di canna e servile subito.

Frittelle di mela con okara

Il consiglio in più

Se non hai a disposizione l’okara, puoi comunque preparare queste frittelle usando i semi di lino. Ti basterà mescolare 20 g di semi di lino macinati con 30 g di acqua ed attendere qualche istante in modo che si formi una sorta di gelatina. A questo punto potrai proseguire con la preparazione come da ricetta.


Calorie:  141.32 kcal 9%*|Grassi:  3.52 g 7%*|
Carboidrati: 20.66 g 9%*|Proteine: 2.27 g 3%*|
Fibre: 2.32 8%*|Sodio: 22.36 mg 2%*
(*rispetto al fabbisogno medio giornaliero)
Scopri i valori nutrizionali completi di questa ricetta su Oreegano!

Se ti sono piaciute le Frittelle di mela con okara, prova anche

HAI PROVATO QUESTA RICETTA?
Scatta una bella foto e condividila su Instagram! Ricorda di farmelo sapere usando il tag @very.stefy.berry e l’hashtag #vitadacoccinelle.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ti potrebbero interessare anche

Commenta per primo!

Lascia un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.