Focaccia ai pomodorini senza lievito

28 Agosto 2018

Focaccia ai pomodorini senza lievito

0 Comments  /  Vai alla ricetta

Complici il caldo ed un brutto inconveniente in dispensa (invasione di farfalline!!!), è nata l’idea di una focaccia da realizzare in modo facile e veloce senza lievito. Qualche pomodorino, il profumo dell’origano e, credetemi, ne varrà la pena!

Come ormai sapete, adoro la preparazione dei lievitati: la sensazione della farina fra le dita, il tempo… Ma in questo ultimo mese ho decisamente lasciato perdere. Il caldo sta diventando troppo anche per me che il caldo lo adoro ed una dose di inaspettata pigrizia non ha di certo aiutato.

Ma andiamo per gradi: nell’ultima settimana ho apportato alcuni cambiamenti al mio stile di vita e mi sono imposta una buona dose di ordine.

Sono sempre stata una persona bisognosa di alcune regole, ma esistono momenti in cui i cambiamenti si susseguono così veloci da lasciare confusi e stanchi. La ricerca della serenità mi ha portata ad essere un po’ meno rigorosa e poco attaccata ad una serie di piccole abitudini benefiche: la sveglia presto, l’ora di allenamento, i pomeriggi di lettura… Finalmente le cose stanno migliorando ed anche la cucina ne è un riflesso, con tanto tempo in più da dedicare alla sperimentazione.

Ho sempre voluto provare ricette di prodotti da forno senza lievitazione naturale (quella associata ai microrganismi che inglobiamo nell’impasto), ma non mi ci sono mai messa sul serio. Finalmente è arrivato il momento!

Focaccia ai pomodorini senza lievito

28 Agosto 2018
: 6
: 10 min
: 20 min
: 30 min
: Facile

La ricetta facile e veloce per preparare una focaccia ai pomodorini soffice e deliziosa senza lievito. Perfetta per i mesi estivi o quando si ha fretta.

Di:

Ingredienti
  • 250 g di farina tipo 1
  • 1 patata lessa
  • 100 ml di acqua
  • 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 2 cucchiai di aceto di mele
  • 1 pizzico di sale
  • 10 pomodorini ciliegia
  • 1 spicchio d'aglio
  • 4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
  • 2 pizzichi di origano
Preparazione
  • Step 1 In una ciotola abbastanza capiente schiaccia la patata in precedenza lessata aiutandoti con una forchetta. Aggiungi la farina, i due cucchiai di olio extravergine di oliva, il sale ed il bicarbonato. Impasta gli ingredienti in modo da ottenere un composto omogeneo e asciutto.
  • Step 2 In una ciotola a parte mescola l’acqua con 20 ml di aceto e versa questa miscela sull’impasto. Lavora il tutto in modo molto veloce poiché sarà proprio la reazione fra aceto e bicarbonato a rendere soffice la focaccia.
  • Step 3 Copri quindi la ciotola con la pellicola trasparente e lascia riposare l’impasto per una decina di minuti. Nel frattempo scalda il forno a 220°C in modalità statico ed occupati della farcitura. Taglia a metà i pomodorini, pulisci lo spicchio d’aglio e taglialo a strisce sottili.
  • Step 4 Quando il forno sarà caldo, trasferisci l’impasto in una teglia precedentemente rivestita con carta da forno. Appiattiscilo velocemente con la punta delle dita senza lavorarlo.
  • Step 5 Aggiungi quindi i pomodorini, inserendoli ben distanziati sulla superficie e disponi negli spazi le strisce di aglio. Spolvera quindi la focaccia con l’origano ed irrorala con i due cucchiai di olio d’oliva restanti.
  • Step 6 Inforna la focaccia e cuocila per 18 – 20 minuti. Aspetta che intiepidisca prima di servirla!

Calorie: 205,56 kcal; Grassi: 6,86 g; Carboidrati: 32,42 g; Proteine: 5, 71 g
Scopri i valori nutrizionali completi per questa ricetta su Oreegano!

Condividi

Post correlati

Salsa di mais e germogli

Salsa di mais e germogli

La salsa di mais e germogli è la rivisitazione di un classico della cucina messicana. I germogli aggiungono colore, sapore e nutrienti.

Condividi
Conserva di pomodorini in vaso

Conserva di pomodorini in vaso

Già da diverso tempo mi sono imposta di seguire in modo rigoroso la stagionalità dei prodotti: di pomodori e pomodorini freschi, non se ne parlerà più fino al prossimo luglio. Ho quindi sperimentato la preparazione di una conserva molto semplice da realizzare, grazie alla vasocottura. […]

Condividi


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.